COSA METTERE IN VALIGIA PER UN VIAGGIO AVVENTURA

comment faire sa valise

Mancano pochi giorni alla partenza. È il momento di fare la valigia. Cosa portare in viaggio?

Ogni viaggio ha il suo bagaglio in base alla tipologia di attività in programma. Ci sono però alcune cose da mettere in valigia valide per ogni tipo di avventura. In questo post ne vedremo alcune e alla fine troverai un regalo per te, una checklist di viaggio per non dimenticare proprio nulla.

Innanzitutto accertiamoci del tipo di valigia da comprare o, se già ne abbiamo diverse, da utilizzare: cabin bag, trolley medio o grande, etc.

Noi consigliamo di suddividere il bagaglio in due:

  • Uno zaino per gli spostamenti giornalieri
  • Un trolley, preferibilmente medio, per spostarsi agevolmente da un hotel all’altro

Suggeriamo un trolley medio perché, soprattutto sui circuiti alle Isole Eolie, è richiesto un particolare equipaggiamento come scarponi, giacca a vento in base al periodo, abbigliamento tecnico, tutte cose che potrebbero occupare extra spazio.

Quando accompagnavo i gruppi, utilizzavo anche io un trolley medio e uno zaino di 40 litri per le escursioni giornaliere dove mettevo tutto il necessario anche per un cambio.

In questo post ci concentreremo sulla valigia e su cosa per noi è importante portare in viaggio. Non troverai una regola su come fare la valigia perfetta perché in realtà non esiste. Come ho scritto all’inizio, ogni viaggio ha una valigia a sé ed è impossibile avere una regola universale.

In generale dovremmo considerare alcune cose:

  • numero degli spostamenti
  • tempo di soggiorno più lungo in un posto
  • ordine di utilizzo.

Ad esempio nel caso di uno dei viaggi alle Isole Eolie, la prima notte la trascorriamo in un hotel da cui l’indomani ci sposteremo direttamente. Quindi il mio consiglio è di mettere le cose che utilizzeremo quella notte, come pigiama, necessaire e quant’altro in modo che possano essere presi facilmente senza dover rovistare all’interno della valigia.

Passiamo ad analizzare concretamente cosa mettere in valigia.

Innanzitutto consultiamo, dove viene fornita, la lista di abbigliamento/materiale consigliato per il viaggio e procuriamoci quello che non è in nostro possesso.

In questo post ci concentreremo sulla valigia e su cosa per noi è importante portare in viaggio. Non troverai una regola su come fare la valigia perfetta perché in realtà non esiste. Come ho scritto all’inizio, ogni viaggio ha una valigia a sé ed è impossibile avere una regola universale.

cosa mettere in valigia
Photo by Tookapic on Pixabay

COSA METTERE IN VALIGIA: ABBIGLIAMENTO TECNICO

La prima cosa a cui pensiamo quando iniziamo ad organizzare una valigia è senza dubbio l’abbigliamento.

Nel caso di viaggi avventura dove sono previste diverse escursioni, è bene prevedere abbigliamento tecnico, magliette e pantaloni in tessuto traspirante che mantiene la temperatura corporea e favorisce la traspirazione, veloci ad asciugare. Vanno bene 3 o 4 magliette e un paio di pantaloni lunghi. In estate possono far comodo i pantaloni modulabili che diventano pantaloncini.  Trovate diversi esempi di abbigliamento tecnico qui.

Rientra sempre nell’abbigliamento tecnico una buona giacca in Goretex, un tessuto tecnologico e super leggero perfetto per attività fisica.

Ai piedi noi consigliamo scarponi alti alla caviglia di buona qualità e con un buon grip, soprattutto per l’ascesa a Vulcano, Stromboli e Etna.

Un paio di scarpette sportive tipo sneakers o da tennis andranno bene per tutti gli altri spostamenti o visite quotidiane.

Importante per gli amanti del mare il costume da bagno, in previsione dei tour in barca e delle soste per un tuffo al largo delle Cave di Pietra Pomice.

Accanto all’abbigliamento tecnico, nella valigia andrà anche un abbigliamento casual per il tempo libero o per le visite in città. Lascio a voi la scelta del tipo di indumenti che vi fanno sentire a vostro agio, sprigionano la vostra personalità e vi assicurano un’esperienza top.

COSA METTERE IN VALIGIA: EQUIPAGGIAMENTO E SALUTE

Vediamo ora cosa è consigliabile avere durante un viaggio sui vulcani.

I bastoni da trekking sono tra le cose che consigliamo più di frequente, visti i benefici che apportano al nostro fisico e all’esperienza globale della camminata. Ne parlo in questo post.

Cappellino per il sole e un berretto con guanti in caso di freddo sono tra quelle cose che devono assolutamente essere in valigia. Per le escursioni in notturna, prevedere una torcia frontale, utile anche per la discesa in grotta.

Per gli appassionati di snorkeling, anche maschera e tuba sono un vero e proprio must.

E non dimentichiamo di portare con noi anche una borraccia di almeno un litro e un coltellino svizzero che fa sempre comodo sui sentieri natura.

Proprio perché passeggeremo in natura e al sole io consiglio un repellente per zanzare, una protezione solare con fattore minimo 30 soprattutto per labbra e viso (io uso la protezione 50+), una crema doposole da utilizzare dopo l’esposizione, un unguento contro le punture di medusa e delle salviettine disinfettanti/igienizzanti. Un’altra cosa che non può mancare nel nostro zaino è il kit di primo soccorso.

Anche su questo aspetto, aggiungerete voi ciò che ritenete sia importante perché la vostra esperienza di viaggio sia come ve l’aspettate.

COSA METTERE IN VALIGIA: TECNOLOGIA

Noi lo chiamiamo lo zaino della tecnologia, ogni volta che ci spostiamo una borsa è dedicata a pc, tablet, caricatori, hard disk, macchina fotografica e obiettivi vari.

Nel caso di un viaggio di piacere molte di queste cose non vi serviranno. Probabilmente porterete una macchina fotografica con uno o più obiettivi, SD o chiavetta USB, treppiedi se siete dei fotografi amatoriali, cellulare/smartphone con relativo caricatore, e-book reader, cuffie, adattatore per le prese, insomma tutto quello che vi può servire per un reportage fotografico della vostra vacanza e per il tempo libero.

COSA METTERE IN VALIGIA: DOCUMENTI

Non bisogna assolutamente dimenticare i documenti personali e di viaggio, passaporti o documenti di identità, patente e/o permesso internazionale di guida, biglietti dei mezzi di trasporto, eventuali visti richiesti nel Paese di destinazione, dettagli del viaggio, numeri utili e numero polizza assicurativa.

È importante informarsi sulle regole vigenti nel Paese che andiamo a visitare in termini di visti e di vaccinazioni raccomandate.

Una cosa che consiglio di fare, inoltre, è una copia dei documenti di identità, cartacea o digitale, in caso di perdita di quelli originali.

Direi che siamo giunti alla conclusione di questo post. Come promesso ho preparato una checklist che riassume i diversi punti che ho esaminato fin qui. Potrete scaricarla cliccando QUI o sul bottone alla fine del post.

Potrete aggiungere voi nello spazio che ho lasciato in bianco, il resto della vostra lista personale e fare il check prima di chiudere il vostro bagaglio.

Ricordate che alcune compagnie aeree hanno modificato le loro politiche sui bagagli a mano e in stiva. Controllate sempre sul sito della compagnia con cui volerete le nuove regole per non incappare in spiacevoli inconvenienti al momento dell’imbarco.

Non mi resta che augurarvi buon viaggio e se vi va taggateci sulle foto…della vostra valigia!

Iscriviti alla nostra Wild Letter, riceverai i nostri itinerari in regalo

Vuoi restare sempre aggiornato sulle novità in programma, i viaggi in partenza, le notizie sui vulcani del mondo e conoscere in anteprima le date delle tue prossime avventure? –>Da oggi potrai iscriverti alla nostra WildLetter.

Ma non è finita qui. Per ringraziarti, ti regaliamo i nostri itinerari trekking sull’Etna, da scaricare e usare in libertà.

Grazie di far parte dei Wild Adventurers!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

*
*